Sono un paragrafo. Fai clic qui per aggiungere il tuo testo e modificarmi. È facile.

Sinodo.jpg
Unknown TrackUnknown Artist
00:00
Zanardi.jpg
MGV1.jpg

A SANTU ARROCU,

Patrono della comunità

 

Ses esempiu de caridadi

Peregrinu coraggiosu

                 Proteggi Arrocu diciosu

                 Custa nostra comunidadi.

De sa Francia peregrinendi

In circa de su bisongiosu

Po donnia cura coidosu

S’apestau cunfortendi

Totus ddu funti invochendi

Miraculu de bundadi

                   Proteggi…

Culpiu de sa maladia

Otenit sa guarigioni

Cinc’annus in presoni

Innocenti in sa Lombardia

A trint’annus est finìa

Custa vida de santidadi.

                  Proteggi…

Provvidentzia soberana

In sa cresia a tui didicada

corant' annus / est fundada

Custa viventzia umana

Esperientzia cristiana

In caminu cun umiltadi

                  Proteggi….

                  Ses esempiu de caridadi

                  Peregrinu coraggiosu

                  Proteggi Arrocu diciosu

                  Custa nostra comunidadi 

 

Testo di Armando Mura

 

 

Oscar RomeroP.Paolo Loi
00:00

UN CIELO NUOVO E UNA NUOVA TERRA

La più affascinante visione dell’Apocalisse è quella finale, dove il cielo e la terra manifestano quella novità per la quale sono stati creati, che l’uomo e la donna possano esperimentare la piena comunione con il Creatore, partecipando della sua stessa condizione divina. Cielo e terra, elementi indispensabili per garantire la vita umana, vanno visti con lo stesso sguardo amorevole di Dio, che fin dall’inizio già vide che tutto era "molto bello" (Gen 1,31). Anche se il male dilaga, e la violenza continua a seminare morte, è possibile contemplare fin d’ora quanto di bello e di buono l’essere umano riesce a fare collaborando all’azione creatrice. Il cielo nuovo e la terra nuova (Ap 21,1) sono dentro ciascuna persona che si riconosce nell’umanità di Gesù, e li manifesta con la propria vita. Ricardo Perez Marquez

terezin_imagefullwide.jpg
Roberto_Vecchioni_Francesco_Guccini_-_Ti
Imparerò a volare
IMG_0328.GIF
La notte del Getsemani
Riflessioni in libertà di Armando Mura
Se non ritornereteUnknown Artist
00:00
Goccius de Santu ArroccuArmando Mura -Testo e voce
00:00
S.Rocco: 40 anni di ComunitàCarlo Rotondo-Armando Mura
00:00
Dal profondo a te grido
I Cieli Narrano - (Marco Frisina) - Coro Città di Brescia

Gli amici della comunità di san Rocco ricordano con grande commozione la forza la dolcezza e il sorriso di Marinella Musiu nel giorno del suo ritorno al Padre. Abbracciano Osvaldo e Monica, con la speranza che l'affetto  l'amicizia e la preghiera della comunità possano asciugare le lacrime ed essere di consolazione in questo momento di grande dolore

Marinella2.jpg.jpg

Gam-Gam-Gam Ki Elekh
Be-Beghe Tzalmavet
Lo-Lo-Lo Ira Ra
Ki Atta Immadì
Shivtekhà umishantekhà
Hema-Hema yenakamuni

Anche se andassi
nella valle oscura
non temerei nessun male,
perché tu sei sempre con me;
Perché tu sei il mio bastone, il mio supporto,
Con te io mi sento tranquillo.

Andrea P01.jpg

In evidenza:

 

 

Spirito Santo

 

Spirito Santo che hai riempito

di luce i profeti

e hai acceso parole di fuoco

sulla loro bocca,

torna a parlarci

con accenti di speranza.

 

Dissipa le nostre paure.

Scuotici dall’omertà.

Liberaci dalla tristezza

di non saperci più indignare

per i soprusi consumati

sui poveri.

E preservaci dalla tragedia

di dover riconoscere

che le prime officine

della violenza e della ingiustizia

sono ospitate nei nostri cuori.

 

Donaci la gioia di capire

che tu non parli

solo dai microfoni

delle nostre chiese.

Che nessuno può menar vanto

di possederti.

 

E che, se i semi del Verbo

sono diffusi in tutte le aiuole,

è anche vero che i tuoi gemiti

si esprimono

nelle lacrime dei maomettani

e nelle verità dei buddisti,

negli amori degli indù

e nel sorriso degli idolatri,

nelle parole buone dei pagani

e nella rettitudine degli atei.

 

Spirito di Dio fa’

della tua Chiesa

un roveto che arde

di amore per gli ultimi.

 

Dà alla tua Chiesa tenerezza e coraggio.

Lacrime e sorrisi.

Rendila spiaggia dolcissima

per chi è solo e triste e povero.

 

Don Tonino Bello.

Sapore di pane

«Del mare e della terra faremo pane,
coltiveremo a grano la terra e i pianeti,
il pane di ogni bocca,
di ogni uomo,
ogni giorno
arriverà perché andammo a seminarlo
e a produrlo non per un uomo
ma per tutti,
il pane, il pane
per tutti i popoli
e con esso ciò che ha
forma e sapore di pane
divideremo:
la terra,
la bellezza,
l’amore,
tutto questo ha sapore di pane».

 

Pablo Neruda

padre Giovanni Vannucci:                            «Il cristianesimo non è una morale ma una sconvolgente liberazione»

Giovanni90.jpg

"Casa di Dio siete voi se custodite libertà e speranza". Lettera agli Ebrei.

L'anima mia magnifica il Signore  *
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

perché ha guardato l'umiltà della sua serva.  *
D'ora in poi tutte le generazioni
mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente  *
e santo é il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia  *
si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,  *
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni,  *
ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati,  *
ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo,  *
ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri,  *
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Gloria al Padre e al Figlio  *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre  *
nei secoli dei secoli. Amen.
 

"Lo specchio del comportamento etico non è la propria coscienza,

ma il volto di coloro che vivono con me.

Quando questo volto esprime pace, speranza, gioia e felicità,

perché il mio comportamento genera tutto questo,

allora è evidente che il mio comportamento è eticamente corretto"

(J. M. Castillo).

Seminatori di granoGianmaria Testa
00:00
Magnificat - FrisinaMina
00:00
Donna MariaFilippo Pappalardo
00:00